(function(i,s,o,g,r,a,m){i['GoogleAnalyticsObject']=r;i[r]=i[r]||function(){ (i[r].q=i[r].q||[]).push(arguments)},i[r].l=1*new Date();a=s.createElement(o), m=s.getElementsByTagName(o)[0];a.async=1;a.data-privacy-src=g;m.parentNode.insertBefore(a,m) })(window,document,'script','https://www.google-analytics.com/analytics.js','ga'); ga('create', 'UA-23112631-1', 'auto'); ga('send', 'pageview');

Mamme e social media: il rapporto 2013 di BabyCenter Solutions

Mamme e social media: il rapporto 2013 di BabyCenter Solutions

2018-06-25T11:34:12+00:00Categories: Content Creation|Tags: |

Le mamme sono un cluster molto social: diverse le ricerche che confermano questa affermazione e che mostrano una spiccata propensione per le mamme verso i social media. Una nuova ricerca, il Social Mom Report 2013, realizzato da Mom Center, aggiunge interessanti informazioni.
Le mamme sono definite “social leader”: la loro presenza sui social network è molto maggiore rispetto alla popolazione generica e presidiano tutti i principali social a partire da Facebook scelto per tenersi in contatto con gli amici, passando per Twitter (il preferito quando ci si vuole tenere aggiornati sulle news più importanti) e per Pinterest (dove trovare idee e ispirazioni).
Dato molto importante: il 73% frequenta i social media di genitori per cercare suggerimenti su brand e prodotti, con una crescita significativa (+66% dal 2009).
I social media diventano lo strumento principale per diverse funzioni:

  • “connection”, il 45% utilizza i social media più che l’email per comunicare
  • “discovery” per il 61% sono il modo più rapido di trovare informazioni
  • “sharing”, il 92% condivide su fb i fatti principali che riguardano la propria famiglia.

Dalla ricerca emerge anche come i social media siano abbiamo acquisito una importanza crescente nel guidare gli acquisti delle mamme: il 59% delle intervistate ha dichiarato di aver acquistato un prodotto perché raccomandato su un sito di genitori e il 44% per aver letto un commento o visto un like di un’amica sui social network.
Il report si conclude con alcune considerazioni/consigli sul “marketing to social moms”:

  1. Riconoscere che le mamme social sono uniche e altrettanto unici sono i loro bisogni.
  2. Creare una relazione che porti a un vantaggio reciproco, a partire da ciò che per loro è importante.
  3. Mettersi in un atteggiamento di ascolto e decidere le proprie strategie tenendo in considerazione ciò che le mamme dicono. Se fanno una domanda, rispondere, sempre.
  4. Offrire soluzioni per semplificare la loro vita frenetica, sostenendo il loro percorso.
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più Privacy e cookie policy. Ok