(function(i,s,o,g,r,a,m){i['GoogleAnalyticsObject']=r;i[r]=i[r]||function(){ (i[r].q=i[r].q||[]).push(arguments)},i[r].l=1*new Date();a=s.createElement(o), m=s.getElementsByTagName(o)[0];a.async=1;a.data-privacy-src=g;m.parentNode.insertBefore(a,m) })(window,document,'script','https://www.google-analytics.com/analytics.js','ga'); ga('create', 'UA-23112631-1', 'auto'); ga('send', 'pageview');

Mamme e tecnologie, genitori e figli, passione al femminile: la nostra presenza alla SMW

2018-06-25T11:42:35+00:00Categories: Senza categoria|Tags: , , |

Quest’anno abbiamo partecipato alla Social Media Week per parlare di mamme, tecnologia, rapporto tra genitori e figli, passione al femminile… Tanti temi accomunati da un filo rosso: il desiderio di guardare dentro alla realtà che sta attorno al nostro business e confrontarci con chi può darci un nuovo punto di vista, nuove idee, nuove informazioni.
Lo abbiamo fatto attraverso una ricerca che ha messo in luce il ruolo della mamme nella rivoluzione digitale, lo abbiamo fatto in un talk che ha messo a confronto genitori e figli sull’uso della tecnologia e lo abbiamo fatto in una conversazione con l’autrice di un libro sul tema della passione al femminile.
Cosa abbiamo imparato da questo incontro (in ordine sparso):

  • che le mamme sono davvero un segmento che traina la rivoluzione digitale anche in Italia. 9 su 10 hanno uno smartphone, molto più della media nazionale (56%) e lo usano per mandare instant message e per accedere ai social (addirittura di più di quanto facciano le mamme in USA)
  • che le mamme guardano al loro smartphone come a una “felice dipendenza”: non si può farne a meno ed è davvero un prezioso alleato
  • che una mamma su 3 cerca consiglio on line da altri genitori, anche sconosciuti, su aspetti che riguardano la cura e la crescita dei figli
  • che i genitori dovrebbero essere on line non per controllare i figli, ma per essere un modello di comportamento
  • che usare la tecnologia non può essere una colpa: i nativi-digitali hanno internet come noi abbiamo avuto la televisione
  • che della tecnologia non bisogna aver paura (parola delle due ragazze presenti sul palco) ma bisogna essere educati per conoscerne potenzialità e rischi
  • che togliere l’accesso alla tecnologia ai nostri figli significherebbe farne degli emarginati dal punto di vista sociale (sempre parola delle delle due ragazze)
  • che nel business, come nella vita, la passione dovrebbe essere quello che ci guida perché quello che ti piace fare é quello che sai fare meglio

Per chi non c’era ma vuole rivedere l’incontro, ecco il video dello streaming:

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più Privacy e cookie policy. Ok